Guida SEO WooCommerce

Checklist SEO WooCommerce: come ottimizzarlo al meglio per i motori di ricerca

Stai cercando informazioni per ottimizzare lato seo l’ecommerce con piattaforma WooCommerce? Hai già consultato altre guide online per ottimizzare la tua piattaforma ma non sei ancora sicuro di aver fatto un buon lavoro? Vuoi verificare se tu e il tuo team di sviluppatori avete fatto un bel lavoro? In questa pagina troverai una check list completa delle best practices da seguire per rendere al 100% SEO Friendly il tuo ecommerce WordPress.

Performance

Il tuo sito si carica entro 3 secondi? Puoi effettuare una verifica utilizzando questi strumenti gratuiti:

Se il tempo di caricamento del sito è superiore a 3 secondi fermati un attimo ed approfondisci queste tematiche:

  • E’ stato installato e configurato un plugin per la gestione della cache?
  • E’ stato installato e configurato un plugin per la minificazione degli script js e css?
  • E’ stata abilitata lato server la compressione gzip?
  • Le immagini caricate online sono state compresse?
  • Le immagini caricate online sono state ottimizzate e ridotte di qualità?
  • Sono state eliminate le risorse css e js che bloccano i contenuti visibili appena viene caricata la pagina(above the fold)?
  • Hai verificato quante chiamate al server vengono effettuate?
  • Hai verificato quante chiamate al database vengono effettuate?
  • Gli script caricati nella pagina sono tutti necessari oppure qualche risorsa si può evitare di richiamare?
  • Il codice html è stato compresso ed ottimizzato?
  • I tempi di risposta del server sono alti o bassi?
  • Hai implementato il lazy load per le immagini?
  • (Se vendi all’estero) hai verificato i tempi di risposta del server nei paesi target?
  • Hai verificato che le risorse richiamate rispondano correttamente con status code 200?

Se il tuo sito consuma molta banda e genera molto traffico mensile (dalle 100k visite in su) hai valutato la possibilità di configurare un server reverse proxy?

 

Struttura delle url – permalink

Ecco i controlli da effettuare per le url:

  • Hai verificato che tutte le url generate da WordPress siano “parlanti”?
  • Hai limitato la visibilità dei filtri prodotto ai motori di ricerca
  • Hai sfruttato semanticamente il percorso base di categorie e tag?
  • Hai verificato che la struttura base del permalink sia composta solamente dal titolo del post/prodotto?

Struttura delle url – permalink (sito multilingua)

  • (se hai un dominio.com) hai controllato che il plugin per la gestione del multilingua generi un percorso url parlante? (esempio sito.com/en/, sito.com/fr/ )
  • Hai verificato che tutte le url siano state tradotte correttamente nella lingua corrispondente?
  • (Se hai una configurazione multidominio attiva) Hai verificato per ogni lingua che tutte le url siano state tradotte correttamente nella lingua corrispondente?

Mobile friendly

  • Il sito si visualizza correttamente sui dispositivi mobile?
  • Gli elementi più importanti come ad esempio titolo, descrizione, prezzo, immagine del prodotto, pulsante acquista, percorso di navigazione, sono subito visibili nel momento in cui viene caricata la pagina(above the fold)?
  • Gli elementi che visualizzi sulla versione desktop sono gli stessi che vedi quando accedi alla versione mobile del sito ecommerce?
  • I menu di navigazione sono facilmente raggiungibili? E’ stato abilitato lo sticky menu?
  • Hai riportato, all’interno dello sticky menu, le funzionalità principali utili all’utente per utilizzare il sito?
    • E’ presente il logo?
    • C’è la possibilità di effettuare una ricerca interna al sito?
    • C’è la possibilità di contattare l’assistenza clienti?
    • Hai riportato correttamente i menu di navigazione del catalogo prodotti?
    • Il menu è usabile oppure presenta problemi di utilizzo?
  • Hai provato a vedere in quanto tempo si raggiunge il piè di pagina(footer)?
  • Le call to action sono facilmente premibili da smartphone?
  • I font utilizzati sono leggibili?

Indicizzazione

  • E’ stata configurata correttamente la sitemap.xml?
  • Hai verificato di aver rimosso le sitemap delle tassonomie che non utilizzi?
  • Hai verificato che le pagine che non vuoi far indicizzare non siano presenti nelle sitemap?
  • Hai inviato la sitemap alla Search Console di Google?
  • (se hai un sito multilingua) Hai configurato tanti account Search Console quante sono le lingue attive sul tuo sito?
  • (se hai un sito multilingua) hai verificato che in sezione targeting internazionale sia stata configurata la lingua corretta?
  • Hai ottimizzato i filtri di ricerca dei prodotti affinchè le pagine filtro non vengano lette ed indicizzate dagli spider?
  • Hai ottimizzato i filtri di ordinamento dei prodotti affinchè le pagine con url parametrizzato non vengano lette ed indicizzate dagli spider?
  • Hai verificato che gli spider scansionino correttamente anche gli articoli meno recenti?
  • La paginazione del sito è stata strutturata correttamente?
  • Hai verificato che in tutte le pagine si visualizzi correttamente il link rel=”canonical”?

Catalogo prodotti

  • Quanto è profonda l’architettura del sito web? Sei riuscito a restare su 2/3 livelli di navigazione?
  • Come hai organizzato l’architettura delle categorie, sottocategorie e prodotti?
  • Hai rispettato correttamente la gerarchia e l’organizzazione logica del catalogo prodotti?
  • Utilizzi i tag per raggruppare orizzontalmente i prodotti?
  • Riesci a navigare senza problemi tra una categoria e l’altra?
  • Hai inserito le briciole di pane(Breadcrumb)?

Ottimizzazione tag

  • Se utilzzi yoast hai configurato correttamente la riscrittura dei pattern delle tassonomie e dei prodotti?
  • I tag title sono stati ottimizzati in tutte le pagine?
  • I tag meta description sono stati ottimizzati in tutte le pagine?
  • Il tag h1 è presente in tutte le pagine?
  • Ogni pagina ha 1 tag h1 corrispondente o ne ha di piu di uno?
  • E’ presente una descrizione dettagliata di categoria in tutte le pagine di categoria?
  • E’ presenta una descrizione dettagliata di prodotto in tutte le pagine di prodotto?
  • Hai ottimizzato lato SEO le immagini di prodotto?
  • E’ presente il tag canonical all’interno della sezione head in ogni pagina del sito?
  • Il link canonical è stato configurato correttamente?

Listato prodotti

  • Hai utilizzato tag h2/h3 sui titoli dei prodotti?
  • Cliccando/premendo sul titolo di un prodotto vieni indirizzato alla relativa pagina?
  • L’immagine si carica correttamente?
  • Hai riportato il prezzo? E’ ben visibile agli occhi dell’utente?
  • Se l’articolo è in saldo hai riportato il valore in % e il prezzo scontato?

Scheda prodotto

  • Sono presenti le breadcrumb?
  • Hai dato la possibilità di tornare con facilità ai risultati di ricerca? (livello superiore)
  • E’ presente l’immagine del prodotto?
  • Son presenti le recensioni?
  • La descrizione è facilmente leggibile?
  • Il tasto acquista è ben visibile?
  • Il prezzo è ben visibile?
  • Lo sconto e la % sconto è ben visibile?
  • Hai abilitato i prodotti correlati?
  • E’ possibile chiedere informazioni direttamente dalla scheda prodotto?
  • Se il prodotto non è più disponibile puoi dare una seconda scelta al visitatore del sito?

Schema.org

  • Hai configurato correttamente i microdati di schema.org per il sito web?
  • Hai configurato correttamente i microdati di schema.org per l’azienda?
  • Hai configurato correttamente i microdati di schema.org per il catalogo prodotti?
  • Hai configurato correttamente i microdati di schema.org per le recensioni?

Blog

Il blog, se ben strutturato ed accompagnato da un piano editoriale ben pensato può essere uno strumento di comunicazione molto utile per lavorare sul brand e per promuovere i propri prodotti e servizi. Da un punto di vista seo, permette di lavorare su un set di parole chiave più ampio e quindi aumentare la possibilità di intercettare l’utente non solo quando effettua una ricerca specifica ma anche nelle varie fasi della customer joruney.

Puoi approfondire questa tematica leggendo l’articolo dedicato: SEO e customer journey.

Se sai già queste cose e vuoi verificare di aver fatto un buon lavoro, verifica i seguenti punti:

  • Hai abilitato correttamente le sitemap delle categorie, dei tag e degli articoli?
  • Gli articoli sono stati ottimizzati in ottica seo?
  • Gli articoli legati a determinati prodotti linkano la scheda prodotto trattata?
  • E’ possibile condividere con facilità sui social gli articoli?
  • Sono stati configurati correttamente i tag Open Graph di Facebook?

Monitoraggio dei dati

  • Usi Google Analytics? Il codice è presente in tutte le pagine del sito?
  • Usi Google Tag Manager? Il codice è presente in tutte le pagine del sito?
  • Hai abilitato in GA le funzionalità ecommerce per tracciare gli ordini?
  • Hai collegato la search console di Google al sito web?
  • Hai abilitato il tracciamento delle ricerche interne sul sito?
  • Hai abilitato la funzionalità “Segmenti di pubblico” su Google Analytics?
  • Hai configurato gli obiettivi?
  • Hai configurato uno strumento che ti permetta di analizzare il comportamento dei visitatori all’interno delle pagine del tuo sito?

 

Consulenza SEO Woocommerce: i nostri casi studio

Il nostro team ha maturato un’esperienza tale da poter essere in grado di fornire la migliore consulenza SEO per WooCommerce.

Qui puoi trovare il caso studio dell’ecommerce ‘Birre da Manicomio‘ realizzato proprio con la piattaforma Woocommerce, dove siamo diventati i leader italiani delle birre artigianali: https://www.massimofattoretto.com/caso-studio-seo-ecommerce-birre-manicomio, mentre qui puoi trovare un nostro webinar per SemRush dedicato proprio alla consulenza SEO per Ecommerce: https://www.massimofattoretto.com/webinar-seo-per-ecommerce/

Ecco la stima della crescita avuta in un solo anno, dati al 28 Settembre 2018: